New Project

Terminati i lavori della seconda fase a La Maison des espoirs.

Il 21 luglio 2021 si sono conclusi i lavori della seconda fase con la colata finale del tetto.

A inizio anno, precisamente il 4 gennaio, era stato avviato il cantiere per la costruzione della Maison des espoirs, a Pahou. Mesi e mesi di impegno durante i quali i lavori sono proseguiti non sempre in modo semplice e fluido ma, grazie alla presenza sul posto dei nostri volontari e alla collaborazione dell’impresa affidataria del progetto, siamo riusciti ad ultimare tutti i lavori di elevazione nei tempi previsti.

È stato inizialmente costruito il piano terra (Fase 1), dove il progetto prevede l’ubicazione delle seguenti aree: salone, refettorio, cucina, magazzino/dispensa, sala studio, un piccolo ufficio ed un bagno di servizio.

Si è proseguito poi con l’elevazione del primo piano (Fase 2) dove, secondo il progetto strutturale, sono state realizzate le sei camere ognuna con i servizi igienici dedicati; le camere accoglieranno sia i bambini ospiti della Maison sia il personale che lavorerà al suo interno.

Anche la realizzazione delle fosse settiche, per raccogliere gli scarichi delle acque bianche e nere, è stata completata con il termine della Fase 2, così come la costruzione di un bagno di servizio nel cortile di pertinenza della casa.

“E’ stato emozionante vedere giorno per giorno, dal primo colpo di piccone per scavare le fondamenta, all’ultima passata di cazzuola per lisciare il cemento del tetto, crescere e elevarsi la Maison. È stato bello, anche se faticoso, condividere le giornate in cantiere con gli operai, sotto il sole, sotto la pioggia, con il caldo e con il “freddo”, ma comunque abbiamo cercato di lavorare ogni giorno con serenità, armonia e gioia, ammazzando la fatica cantando e scherzando. Tante volte ho pensato, mentre ero in cantiere e vedevo questi giovani operai lavorare, a volte sfiniti dalla fatica, che tutti insieme stiamo realizzando qualcosa di davvero immenso e prezioso. Spesso, guardandoli lavorare, immaginavo il giorno in cui in questa casa, in questo cortile, al posto degli operai ci saranno bambini e ragazzini che corrono, saltano, giocano, urlano, studiano e crescono” ,

questa la testimonianza di Elisa che in prima persona ha seguito e coordinato l’intera fase dei lavori sul posto. 

Da gennario 2022 saremo pronti a procedere coi lavori di completamento della casa, finanzieremo ed affideremo i lavori di finitura e completamento cercando di procedere in modo spedito affinché la casa possa rendersi utilizzabile e disponibile ad accogliere i primi bambini, il prima possibile.

Terminati i lavori della seconda fase a La Maison des espoirs.